Passa ai contenuti principali

Post

Milano piange il card. Tettamanzi

E' mancato dopo una lunga malattia il card. Dionigi Tettamanzi, 83 anni, arcivescovo emerito di Milano, Genova e Ancona-Osimo.
La sua scomparsa segna un periodo molto travagliato all'interno dell'arcidiocesi ambrosiana. Dopo il cambio di arcivescovo, ora arriva la scomparsa di una delle figure più rilevanti del panorama cattolico italiano e non negli ultimi vent'anni. I funerali saranno celebrati martedì in Duomo dal card. Angelo Scola, poi la salma verrà sepolta accanto a quella del card. Carlo Maria Martini, suo predecessore, scomparso cinque anni fa.
E' il nono cardinale defunto nel 2017, il secondo italiano dopo il card. Nicora, scomparso ad aprile a 80 anni.


Dionigi Tettamanzi era nato a Renate il 14 marzo 1934.
Primo di tre figli, entra in seminario a undici anni. Viene ordinato sacerdote il 28 giugno 1957, a 23 anni, dal card. Giovanni Battista Montini, arcivescovo di Milano, futuro Paolo VI.
Docente per molti anni al seminario di Venegono Inferiore, nel 1987…
Post recenti

Si ritira il card. Tong Hon, cambi anche a Palestrina e Casale

Si ritira il card. John Tong Hon, 78 anni, vescovo di Hong Kong, Cina. Gli succede mons. Michael Yeung Ming-Cheung, 71 anni, coadiutore.
Una successione programmata da almeno due anni, quando il cardinale ricevette una proroga biennale, che ridisegna i rapporti con l'unica diocesi cattolica riconosciuta in tutta la Cina. La prassi viene confermata: prima vescovi ausiliari, poi coadiutori e infine legittimi vescovi, per una transizione morbida. Ora anche Hong Kong ha due cardinali emeriti: oltre al card. Tong Hon, c'è anche il card. Joseph Zen Ze-Kiun, 84 anni. Serviranno altri ausiliari, mentre ancora una volta il mandato del nuovo vescovo sarà breve, appena cinque anni più proroghe. Se Hong Kong sarà ancora sede cardinalizia è tutto da vedere, ma le probabilità sono ottime.


John Tong Hon è nato a Hong Kong il 31 luglio 1939.
Profugo a Macao durante l'occupazione cinese, viene da una famiglia cattolica e dalla formazione dei missionari di Maryknoll. Partecipò al Concilio Va…

Don Giacomo Morandi promosso Segretario della Cdf

Continuano gli avvicendamenti "naturali" in Curia. Don Giacomo Morandi, 51 anni, sottosegretario, è stato elevato arcivescovo e promosso Segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede. Succede all'arcivescovo Luis Francisco Ladaria Ferrer, 73 anni, a sua volta promosso Prefetto.
Il 2017 è l'anno delle promozioni: quasi sempre a un incarico di primo piano è stato promosso il numero due, dando l'impressione di un avvicendamento nella perfetta continuità. A Milano il vicario generale è stato promosso arcivescovo, a Roma un ausiliare è diventato vicario, nell'ex Sant'Uffizio Segretario e Sottosegretario sono avanzati di grado, a spese del card. Muller. Il candidato principale sembrava essere mons. Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto.


Giacomo Morandi è nato a Modena il 24 agosto 1965.
Viene ordinato sacerdote l'11 aprile 1990, a 24 anni. Ottiene un baccalaureato in teologia presso lo Studio Teologico Interdiocesano di Reggio Emilia, una lice…

IN PENSIONE ANCHE IL CARD. MENICHELLI

Continua l'estate bollente dell'Italia. Si ritira anche il card. Edoardo Menichelli, 77 anni, arcivescovo di Ancona-Osimo. Era il più anziano vescovo italiano in carica. Gli succede mons. Angelo Spina, 62 anni, finora vescovo di Sulmona-Valva.
L'estate 2017 ha rivoluzionato alcune tra le più importanti diocesi italiane. Roma, Milano, Brescia, Pinerolo e ora Ancona, seconda arcidiocesi metropolitana a ricevere una successione. E' il terzo cardinale italiano a ritirarsi per anzianità quest'anno (quarto, se si conta il card. Vegliò). Un'attenzione inedita per l'Italia, che ora riceve un assetto stabile in vista del 2018, in cui supereranno il limite di età gli arcivescovi di Genova e Napoli. Gli unici stabili sono i cardinali Betori, arcivescovo di Firenze, Montenegro, arcivescovo di Agrigento, e Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, che rimarranno in carica circa per altri cinque anni. Al concistoro dell'anno prossimo sarà importantissimo ve…

IL CARD. SCOLA SI RITIRA, MONS. DELPINI NUOVO ARCIVESCOVO DI MILANO

Era previsto per oggi ed è arrivato puntuale. Si ritira per anzianità il card. Angelo Scola, 75 anni, arcivescovo di Milano. Gli succede mons. Mario Delpini, 65 anni, finora vescovo ausiliare e vicario generale.
Una nomina attesa da mesi e finalmente confermata, in tempo per la presa di possesso entro l'inizio dell'anno pastorale di settembre. Finisce dopo appena sei anni la breve parentesi del card. Scola, nominato nel giugno 2011 come Patriarca di Venezia per la prima volta nella storia, che ora si ritirerà a Imberido, sul lago di Como.

Ancora una volta si è scelto un nome a strettissimo contatto con il territorio. Come a Roma viene promosso un vescovo ausiliare, con esperienza sul terreno decennale e che ha lavorato al fianco di chi si trova a succedere. Altri due vescovi ausiliari a Milano sono oltre il limite di età, quindi si suppone che il nuovo arcivescovo mandi in Vaticano delle proposte per la loro successione e per la sua, dato che l'arcidiocesi di Milano per tr…

MULLER RIMOSSO, LADARIA NUOVO PREFETTO DELLA CDF

Non è stato confermato il card. Gerhard Ludwig Muller, 69 anni, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede. Gli succede l'arcivescovo Luis Francisco Ladaria Ferrer, 73 anni, finora Segretario dello stesso dicastero. Assume anche gli incarichi di Presidente della Pontificia Commissione Biblica, della Commissione Teologica Internazionale e della Pontificia Commissione "Ecclesia Dei", mentre mantiene quello di Presidente della Commissione di Studio sul Diaconato delle Donne.


Una bomba. Non c'è altro modo per definire la decisione di papa Francesco, che non ha confermato il cardinale tedesco per un secondo quinquennio (il primo era iniziato a luglio 2012). Fra il card. Muller (ricevuto ieri in udienza) e papa Francesco non è mai corso buon sangue, ma pochi pensavano a una decisione di questo genere. Non ha precedenti la rimozione di un Prefetto del Sant'Uffizio, incarico considerato non plus ultra, al pari del Segretario di Stato. I prelati che hanno ric…

E' Joussef I Absi il nuovo Patriarca Greco-Melkita

Joussef I Absi, 71 anni, finora arcivescovo curiale di Antiochia, è il nuovo Patriarca di Antiochia dei Greco-Melkiti. Succede al dimissionario Gregoire III Laham, 85 anni.
Il nuovo Patriarca è stato eletto dal Sinodo riunito ad Ain Traz, in Libano, residenza estiva dei Patriarchi. Ha giurisdizione su 1,7 milioni di fedeli nel mondo. 

Joussef Absi è nato a Damasco, Siria, il 20 giugno 1946.  Il 6 maggio 1973, a 26 anni, viene ordinato sacerdore da Maximos V Haxim, Patriarca di Antiochia dei Greco-Melkiti.  Ha esercitato il ministero nel suo Paese, come parroco e teologo. Il 22 giugno 2001, a 55 anni, viene nominato arcivescovo curiale del Patriarcato di Antiochia. Viene consacrato il 2 settembre successivo da Gregorio III Laham, Patriarca di Antiochia. Dal 2001 è presidente della Caritas siriana. 
--
L'arcivescovo Andres Carrascosa Coso, 61 anni, finora nunzio a Panama, è il nuovo nunzio in Ecuador.
Può riprendere la successione dell'arcivescovo di Quito, mons. Fausto Gabriel T…