Passa ai contenuti principali

Scomparso a 94 anni il cileno Medina Estèvez, l'uomo dell'Habemus Papam 2005

È mancato il cardinale cileno Jorge Arturo Medina Estèvez, 94 anni, Prefetto emerito della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti (1996 – 2002) e vescovo emerito di Valparaìso (1993 – 1996) e Rancagua (1987 – 1993), di cui è stato anche ausiliare (1984 – 1987).

I cardinali scendono a 215, di cui 121 elettori e 94 non elettori. Medina Estèvez, 8° cardinale per anzianità, aveva partecipato al Conclave 2005 come Protodiacono, pronunciando l'Habemus Papam dalla Loggia Centrale della Basilica di San Pietro in un'inedita versione poliglotta e annunciando al mondo l'elezione di Benedetto XVI. Con la sua morte non esiste alcun cardinale vivente ad aver pronunciato l'Habemus Papam, visto che il cardinale francese Jean-Louis Tauran, Protodiacono nel 2013, è mancato a 75 anni a luglio 2018.

Il Cile conta 3 cardinali, 2 elettori e 1 non elettore:
- Francisco Javier Erràzuriz Ossa, 88 anni, dei Padri di Schonstatt, arcivescovo emerito di Santiago e vescovo emerito di Valparaìso
- Ricardo Ezzati Andrello, 79 anni, salesiano, arcivescovo emerito di Santiago e Concepciòn e vescovo emerito di Valdivia
- Celestino Aòs Braco, 76 anni, cappuccino, arcivescovo di Santiago.

Dei 22 cardinali creati nel 1998, sono ancora viventi in 6:
- Salvatore De Giorgi, 91 anni, arcivescovo emerito di Palermo, Taranto e Foggia - Bovino e vescovo emerito di Oria
- Janis Pujats, 90 anni, Lettonia, arcivescovo emerito di Riga
- James Francis Stafford, 88 anni, statunitense, Penitenziere Maggiore emerito, Presidente emerito del Pontificio Consiglio per i Laici, arcivescovo emerito di Denver e vescovo emerito di Memphis
- Antonio Marìa Rouco Varela, 85 anni, Spagna, arcivescovo emerito di Madrid e Santiago de Compostela
- Norberto Rivera Carrera, 79 anni, Messico, arcivescovo emerito di Città del Messico e vescovo emerito di Tehuacàn
- Polycarp Pengo, 77 anni, Tanzania, arcivescovo emerito di Dar Es-Salaam e vescovo emerito di Tunduru - Masasi e Nachingwea
- Christoph Schonborn, 76 anni, Austria, domenicano, arcivescovo di Vienna

Medina Estèvez è il 14° cardinale defunto nel 2021, dopo:
- Henri Schwery, 88 anni, Svizzera, vescovo emerito di Sion
- Eusébio Oscar Scheid, 88 anni, Brasile, dehoniano, arcivescovo emerito di Rìo de Janeiro e Florianópolis e vescovo emerito di São José dos Campos
- Christian Wiyghan Tumi, 90 anni, Camerun, arcivescovo emerito di Douala e Garoua e vescovo emerito di Yagoua
- Edward Idris Cassidy, 96 anni, australiano, Presidente emerito del Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani e nunzio apostolico emerito
- Sebastian Koto Khoarai, 91 anni, Lesotho, oblato, vescovo emerito di Mohale's Hoek
- Nicholas Cheong Jin-Suk, 89 anni, Corea del Sud, arcivescovo emerito di Seul e vescovo emerito di Cheongju
- Cornelius Sim, 69 anni, Brunei, vicario apostolico del Brunei
- Laurent Monsengwo Pasinya, 81 anni, Rep. Dem. Congo, arcivescovo emerito di Kinshasa e Kisangani
- Albert Vanhoye, 98 anni, gesuita francese, Segretario emerito della Pontificia Commissione Biblica
- Eduardo Martínez Somalo, 94 anni, spagnolo, Prefetto emerito delle Congregazioni per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica e per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti
- Jorge Liberato Urosa Savino, 79 anni, Venezuela, arcivescovo emerito di Caracas e Valencia
- José Freire Falcão, 95 anni, Brasile, arcivescovo emerito di Brasìlia e Teresina e vescovo emerito di Limoeiro do Norte
- Alexandre Josè Maria Dos Santos, 97 anni, Mozambico, francescano, arcivescovo emerito di Maputo

--

Altri eventi

Europa
- Francia -> il nuovo vescovo di Belfort - Montbéliard è Denis Jachiet, 59 anni, finora vescovo ausiliare di Parigi (2016). Succede a Dominique Blanchet, 55 anni, nominato vescovo di Créteil a gennaio. A Michel Aupetit, 70 anni, arcivescovo di Parigi, rimangono 2 ausiliari Thibault Verny, 55 anni (2016), e Philippe Andrè Yves Marsset, 64 anni (2019)

Sudamerica
- Colombia -> il nuovo vescovo di Cùcuta è Josè Libardo Garcès Monsalve, 54 anni, finora vescovo di Malaga – Soatà dal 2016. Succede a Victor Manuel Ochoa Cadavid, 58 anni, nominato Ordinario Militare a dicembre 2020
- Brasile -> compie 75 anni Luíz Flávio Cappio, francescano, vescovo di Barra dal 1997

Asia
- India -> il nuovo arcivescovo di Bhopal è Alangaram Arockia Sebastian Durairaj, 64 anni, della Società del Verbo Divino, finora vescovo di Khandwa dal 2009. Si ritira per anzianità Leo Cornelio, 76 anni, della Società del Verbo Divino, in carica dal 2009

Commenti

Post popolari in questo blog

Verso un'unica diocesi Oristano - Ales Terralba, mentre in Calabria si dimette il vescovo di Mileto

Il nuovo vescovo di Ales - Terralba è il francescano conventuale Roberto Carboni , 62 anni, che rimane anche arcivescovo di Oristano dal 2019. Le due diocesi vengono così unite in persona episcopi.  L'ultimo vescovo di Ales - Terralba era stato lo stesso Carboni, che l'ha retta da febbraio 2016 a maggio 2019.  Ales - Terralba conta 94mila fedeli e il suo destino era pressoché segnato. È però l'unica diocesi suffraganea di Oristano , che però in caso di unione tra le due circoscrizione rischierebbe di perdere la dignità di arcidiocesi metropolitana. Visto che Oristano ha 133mila fedeli, un'eventuale diocesi unica avrebbe circa 227mila fedeli. Roberto Carboni è nato a Scano Montiferro (Oristano) il 12 ottobre 1958. Ha studiato nel seminario dei francescani conventuali di Sassari e a Oristano prima di iniziare il noviziato a 19 anni nel Convento della Basilica del Santo di Padova. Nel 1982 emette i voti perpetui. Viene ordinato sacerdote il 29 settembre 1984, a 25 anni,

Preview 2021 - Tanti nunzi da sostituire, pochi cardinali. E altre novità in vista per l'Italia

Ecco, data per data, i prelati che varcheranno nel 2021 la soglia dei 75 anni, limite di età a cui è obbligatorio presentare dimissioni per anzianità dal proprio incarico. Curia Romana (1 cardinale) Nessun cardinale di primo piano compirà 75 anni nel 2021. È un ottimo momento per implementare i cambiamenti decisivi nella Curia Romana promessi da anni e sostituire qualche porporato anziano ancora in carica. Il cardinale Beniamino Stella , 79 anni, Prefetto della Congregazione per il Clero, varcherà la soglia degli 80 anni ad agosto e sarà necessario trovare un nome di peso che prenda il suo posto. Ma anche qualcuno degli altri 8 cardinali di Curia oltre il limite potrebbe ritirarsi, come il Sottodecano Leonardo Sandri , 77 anni, Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali. Scade la proroga concessa al cardinale Giuseppe Bertello , 78 anni, Presidente del Governatorato della Città del Vaticano. - 18/7 -> Michael Czerny , gesuita canadese, Sottosegretario del Dicastero per il

Gambetti nuovo Arciprete di San Pietro al posto di Comastri. In pensione anche Sarah

Si ritira per anzianità il cardinale guineano Robert Sarah , 75 anni, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti dal 2014. Il suo successore non è stato nominato.  Sarah era l'unico africano a capo di un dicastero nella Curia Romana, dove era entrato nel 2001 come Segretario della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli . Nel 2010 era diventato l'ultimo Presidente del Pontificio Consiglio "Cor Unum" , che gestiva la carità del Papa nelle terre di missione. La sua carriera vescovile era cominciata nel 1979, a soli 34 anni, come arcivescovo di Conakry , unica sede metropolitana della Guinea, di cui è il primo e unico cardinale. Sarah a giugno era stato confermato a tempo indeterminato. In caso di Conclave, inoltre, è il Protodiacono de facto e sarebbe lui a pronunciare l'Habemus Papam dalla Loggia Centrale della Basilica di San Pietro. I 10 anni dalla sua creazione a cardinale diacono sono scaduti a novembre 2020,