Passa ai contenuti principali

Torna il sereno tra Santa Sede e Venezuela con tre nuovi metropoliti, tra cui Caracas

Il nuovo arcivescovo di Caracas è il salesiano Raùl Biord Castillo, 61 anni, finora vescovo di La Guaira dal 2013. Si ritira per anzianità il cardinale Baltazar Enrique Porras Cardozo, 79 anni, in carica dal 2023.

Dopo 3 anni, la situazione tra Vaticano e Venezuela è tornata alla normalità. La nomina dell'arcivescovo spagnolo Alberto Ortega Martìn, 61 anni, come nunzio apostolico nel Paese è stato il primo segnale, a cui seguono oggi le nomine di 3 metropoliti, tutte sedi vacanti da anni tranne Caracas, che esce da 4 anni e mezzo di amministrazione apostolica e 1 e mezzo di episcopato dell'anziano cardinale Porras Cardozo.
Il nuovo arcivescovo di Caracas, in particolare, è il nipote del cardinale Rosalio Josè Castillo Lara, primo venezuelano a ricoprire incarichi di rilievo nella Curia Romana, anch'egli salesiano, Presidente dell'APSA (1989 - 1995) e del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi (1982 - 1989), creato cardinale nel 1985 da Giovanni Paolo II e mancato nel 2007 a 85 anni. Biord Castillo è anche pronipote di Lucas Guillermo Castillo Hernández, arcivescovo di Caracas dal 1946 al 1955.

Raùl Biord Castillo è nato il 23 ottobre 1962 a Caracas.
Entrato nei salesiani l'8 settembre 1987, a 24 anni, il 15 luglio 1989, a 26 anni, viene ordinato sacerdote dal cardinale salesiano Rosalio Josè Castillo Lara, Presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi. Ottiene una licenza in teologia alla Pontificia Università Salesiana di Roma e un dottorato alla Pontificia Università Gregoriana.
È stato vicario parrocchiale a Los Teques, docente e rettore dell'Istituto Universitario Salesiano di Los Teques, docente nei seminari di Caracas, Maturìn e Manaus (Brasile) e vicario provinciale dell'Ordine per il Venezuela.
Il 30 novembre 2013, a 51 anni, viene nominato vescovo di La Guaira. Succede a Josè de la Trinidad Valera Angulo, nominato vescovo di Guanare. Viene consacrato l'8 febbraio successivo da Baltazar Enrique Porras Cardozo, arcivescovo di Mèrida, oggi cardinale. 

--

Si è ritirato per anzianità nel giorno esatto del 75° compleanno il cardinale Francis Xavier Kriengsak Kovithavanij, Thailandia, arcivescovo di Bangkok dal 2009. Amministratore apostolico sarà Francis Xavier Vira Aprondratana, 68 anni, vescovo di Chiang Mai e Segretario Generale della Conferenza Episcopale di Thailandia.

Secondo cardinale nella storia della Thailandia dal 2014, era allievo e successore del cardinale Michael Michai Kitbunchu, 95 anni, cardinale Protopresbitero dal 2016 e figura storica nella Chiesa thailandese, arcivescovo di Bangkok per 37 anni (dal 1972 al 2009) e cardinale dal 1983.
È stato anche vescovo di Nakhon Sawan (2007 - 2009) e Presidente della Conferenza Episcopale di Thailandia (2015 - 2021).

--

Compie 80 anni il cardinale canadese Marc Ouellet, sulpiziano, Prefetto emerito del Dicastero per i Vescovi e arcivescovo emerito di Quèbec.

Ouellet ricopriva la carica di Elettore Anziano, ossia il cardinale che avrebbe dovuto presiedere un eventuale Conclave, essendo sia Decano (Giovanni Battista Re, 90 anni) che Sottodecano (Leonardo Sandri, 80 anni) non elettori.
Il titolo passa quindi a Fernando Filoni, 78 anni, Gran Maestro dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, che lo terrà per tutto il 2024 (il Segretario di Stato Pietro Parolin è stato elevato cardinale vescovo insieme a lui, ma è stato creato cardinale successivamente, a febbraio 2014, mentre Filoni a febbraio 2012). A gennaio 2025 infatti sono previste le elezioni dei nuovi Decano e Sottodecano: se nessuno dei 2 sarà elettore, Filoni decadrà dall'incarico al compimento degli 80 anni, ad aprile 2026.

Il Canada conta 4 cardinali, 3 elettori e 1 non elettore:
- Marc Ouellet, 80 anni, sulpiziano, Prefetto emerito del Dicastero per i Vescovi e arcivescovo emerito di Quèbec
- Michael Czerny, 77 anni, gesuita, Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale
- Thomas Christopher Collins, 77 anni, arcivescovo emerito di Toronto ed Edmonton e vescovo emerito di Saint Paul
- Gèrald Cyprien Lacroix, 66 anni, dell'Istituto San Pio X, arcivescovo di Quèbec

--

Compie 80 anni il cardinale cappuccino Sèan Patrick O'Malley, Stati Uniti, arcivescovo di Boston dal 2003. 
I cardinali elettori scendono quindi a 125, più 111 non elettori.
O'Malley è anche Presidente della Pontificia Commissione per la Tutela dei Minori fin dalla sua istituzione nel 2014, carica da cui dovrebbe decadere al compimento degli 80 anni. È anche membro del C9 fin dalla sua istituzione nel 2013.

Gli Stati Uniti contano 17 cardinali, 10 elettori e 7 non elettori.

--

L'arcivescovo tedesco Georg Gaenswein, 67 anni, Prefetto emerito della Casa Pontificia e Segretario Particolare emerito di Benedetto XVI, è stato nominato nunzio apostolico in Estonia / Lettonia / Lituania. Succede all'arcivescovo canadese Petar Rajic, 65 anni, nominato nunzio apostolico in Italia / San Marino a marzo.

Termina così la lunga telenovela sulla sorte di Gaenswein, Segretario Particolare del cardinale Ratzinger, poi Benedetto XVI, dal 2003 alla morte, avvenuta il 31 dicembre 2022 a 95 anni dopo quasi dieci trascorsi nel Monastero Mater Ecclesiae da Papa emerito.
Fin dal 2020 Papa Francesco lo aveva informalmente sollevato dalle sue funzioni, mantenendogli solo il titolo e, dopo la morte di Benedetto, imponendogli dal 1° luglio 2023 di lasciare il Vaticano per rientrare senza incarichi nella sua arcidiocesi natale di Friburgo.
 

Il nuovo nunzio apostolico in Georgia / Armenia è l’arcivescovo croato Ante Jozic, 57 anni, finora nunzio apostolico in Bielorussia dal 2020. Succede all’arcivescovo portoghese Josè Avelino Bettencourt, 62 anni, nominato nunzio apostolico in Camerun / Guinea Equatoriale ad agosto 2023.
I due Paesi non condividono più il nunzio apostolico con l'Azerbaigian, visto il conflitto che ha coinvolto Armenia e Azerbaigian nel 2023 nella regione del Nagorno - Karabakh. Da febbraio 2022 la nunziatura in Azerbaigian è infatti assegnata all'arcivescovo polacco Marek Solczynski, 63 anni, nunzio apostolico in Turchia / Turkmenistan. 

Il nuovo nunzio apostolico in Angola è il polacco don Kryspin Dubiel, 50 anni, finora consigliere di nunziatura negli Emirati Arabi Uniti, elevato arcivescovo. Succede all'arcivescovo Giovanni Gaspari, 61 anni, nominato nunzio apostolico in Corea del Sud / Mongolia a marzo.
A Dubiel dovrebbe essere assegnata anche la nunziatura a Sao Tomè e Prìncipe.

Kryspin Dubiel è nato a Nowa Sarzyna (Polonia) il 12 novembre 1973.
Viene ordinato sacerdote il 31 maggio 1998, a 24 anni, per l'arcidiocesi di Przemysl. Ottiene una laurea in diritto canonico.
Entrato nel servizio diplomatico vaticano nel 2004, ha prestato servizio in Ruanda, Bielorussia, Colombia, Filippine, Polonia, Slovenia ed Emirati Arabi Uniti.

Il nuovo nunzio apostolico in Ghana è il burkinabè don Julien Kaborè, 56 anni, finora consigliere di nunziatura in Irlanda, elevato arcivescovo. Succede all'arcivescovo polacco Henryk Mieczysław Jagodziński, 55 anni, nominato nunzio apostolico in Sudafrica / Lesotho ad aprile.

Julien Kaborè è nato a Zorgho (Burkina Faso) il 18 giugno 1968.
Viene ordinato sacerdote l'8 luglio 1995, a 27 anni, per l'arcidiocesi di Koupèla. Ottiene una laurea in diritto canonico.
Entrato nel servizio diplomatico vaticano nel 2004, ha prestato servizio in Kenya, Papua Nuova Guinea, Costa Rica, Corea, Croazia, Trinidad e Tobago, Filippine e Irlanda.

Il nuovo Osservatore Permanente alla Sede ONU di Vienna è lo statunitense don Allen Gyhra, finora consigliere di nunziatura in Tanzania. Succede al polacco don Janusz Urbanczyk, 57 anni, elevato arcivescovo e nominato nunzio apostolico in Zimbabwe a gennaio.

--

Il 1° luglio Papa Francesco ha tenuto un Concistoro per la canonizzazione di 4 beati: Giuseppe Allamano, Marie-Léonie Paradis, Elena Guerra e Carlo Acutis. Nell'occasione 4 cardinali diaconi, trascorsi 10 anni dalla creazione, sono passati all'ordine dei presbiteri, uno creato a novembre 2012 da Benedetto XVI e 2 a febbraio 2014 nel primo Concistoro di Papa Francesco:
- James Michael Harvey, 74 anni, statunitense, Arciprete della Basilica di San Paolo Fuori le Mura
- Lorenzo Baldisseri, 83 anni, Segretario Generale emerito del Sinodo dei Vescovi e nunzio apostolico emerito
- Gerhard Ludwig Muller, 76 anni, tedesco, Prefetto emerito della Congregazione per la Dottrina della Fede e vescovo emerito di Ratisbona

Come nelle precedenti occasioni, non è stato promosso il Protodiacono Renato Raffaele Martino, 91 anni, Presidente emerito dei Pontifici Consigli per Giustizia e Pace e per Migranti e Itineranti e nunzio apostolico emerito (che è cardinale dal 2003, quindi da ben 21 anni). Il titolo di Protodiacono de facto, ossia colui che viene dopo di lui per ordine di precedenza e ne esercita le funzioni vista l'età avanzata (e che con ogni probabilità pronuncerà l'Habemus Papam in un ipotetico Conclave), è quindi passato al francese Dominique Mamberti, 72 anni, Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, creato da Papa Francesco a febbraio 2015 e perciò in carica almeno fino a febbraio 2025.

--

L'arcivescovo Carlo Maria Viganò, 83 anni, nunzio apostolico emerito, è stato scomunicato latae sententiae dal Dicastero per la Dottrina della Fede con l'accusa di scisma.
Tra le motivazioni, il Dicastero cita il "rifiuto di riconoscere e sottomettersi al Sommo Pontefice, della comunione con i membri della Chiesa a lui soggetti e della legittimità e dell’autorità magisteriale del Concilio Ecumenico Vaticano II" e ricorda che, in ogni caso, la rimozione della scomunica è riservata al Papa.
Viganò è stato Osservatore Permanente al Consiglio d'Europa (1989 - 1992), nunzio apostolico in Nigeria (1992 - 1998), Delegato per le Rappresentanze Pontificie (1998 - 2009), Segretario Generale del Governatorato della Città del Vaticano (2009 - 2011) e nunzio apostolico negli Stati Uniti (2011 - 2016).

--

Il barnabita Sergio Pagano, 75 anni, Prefetto dell'Archivio Apostolico Vaticano dal 1997, è stato nominato Assessore del Pontificio Comitato di Scienze Storiche. Succede al salesiano Enrico Dal Covolo, 73 anni, in carica dal 2018, che ha concluso il suo mandato.
Il nuovo Prefetto dell'Archivio Apostolico Vaticano è l'agostiniano P. Rocco Ronzani, 46 anni, finora docente di patrologia fondamentale al Pontificio Istituto Augustinianum di Roma.

L'Archivio Apostolico Vaticano (che dal 2019 ha cambiato l'appellativo di Segreto), fondato nel 1612 da Paolo V, è guidato dal 2022 dall'Archivista e Bibliotecario Angelo Vincenzo Zani, 74 anni, che è anche a capo della Biblioteca Apostolica Vaticana. Viceprefetto dal 2019 è Paolo Vian, 66 anni.
Di seguito l'organigramma del Pontificio Comitato di Scienze Storiche:

- Presidente → P. Marek Andrzej Inglot, 58 anni, gesuita polacco (2023)
- Segretario → Pierantonio Piatti, 46 anni (2023)
- Delegato → Carlos Alberto de Pinho Moreira Azevedo, 70 anni, portoghese (2022)
- Assessore → Sergio Pagano, 75 anni, barnabita (2024)

Sergio Pagano è nato a Bargagli (Genova) il 6 novembre 1948.
Entrato a 18 anni nei Padri Barnabiti, studia a Monza, Lodi e Roma. Viene ordinato sacerdote il 28 maggio 1977 da Placido Maria Cambiaghi, vescovo emerito di Novara. Ottiene una laurea in teologia alla Pontificia Università Urbaniana di Roma, e un diploma come paleografo ed archivista presso la Scuola vaticana di paleografia diplomatica e archivistica, dove diventa immediatamente docente. È stato anche Direttore del Centro Studi Storici dei Padri Barnabiti di Roma (1989 - 2001).
Il 30 gennaio 1995, a 46 anni, viene nominato Viceprefetto dell'Archivio Segreto Vaticano e Vicedirettore della Scuola vaticana di paleografia diplomatica e archivistica. 
Il 7 gennaio 1997, a 48 anni, viene nominato Prefetto dell'Archivio Segreto Vaticano. Succede all'oblato tedesco P. Jozef Metzler, dimissionario.
Il 4 agosto 2007, a 59 anni, viene elevato vescovo. Viene consacrato il 29 settembre successivo da Benedetto XVI.

Rocco Ronzani è nato a Roma il 21 febbraio 1978.
Entrato a 19 anni nei frati agostiniani, emette i voti perpetui il 1° novembre 2002, a 24 anni. Viene ordinato sacerdote il 27 giugno 2004, a 26 anni. Ottiene un dottorato in teologia Pontificio Istituto Augustinianum di Roma.
È stato Direttore dell’Archivio Storico della Provincia Agostiniana d’Italia e Docente presso la Facoltà di Teologia della Pontificia Università Lateranense e al 
Pontificio Istituto Augustinianum di Roma

--

Compie 75 anni Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara dal 2011.

--

Il missionario italiano Christian Carlassare, 46 anni, Sud Sudan, comboniano, finora vescovo di Rumbek dal 2021, è stato nominato primo vescovo della nuova diocesi di Bentiu, creata per dismembramento della diocesi di Malakal e suffraganea, come tutte quelle del Paese, dell'arcidiocesi di Juba.

Christian Carlassare è nato a Schio (Vicenza) il 1° ottobre 1977.
Dopo la maturità entra nei missionari comboniani, studiando a Thiene, Firenze e Venegono Superiore. Emette la professione perpetua a Roma il 19 dicembre 2003, a 26 anni, e viene ordinato sacerdote il 4 settembre 2004, a 27 anni, dal cappuccino Flavio Roberto Carraro, vescovo di Verona.
Parte come missionario per il Sud Sudan, dove è vicario parrocchiale (2006 - 2007) e parroco a Jonglei (2007 - 2016), vice provinciale dell'Ordine per il Sud Sudan (2016 - 2019), promotore delle vocazioni e direttore del corso di orientamento a Moroyok (2017 - 2020) e vicario generale della diocesi di Malakal (2020 - 2021).
L'8 marzo 2021, a 43 anni, viene nominato vescovo di Rumbek. Succede al connazionale e confratello Cesare Mazzolari, mancato a 74 anni a luglio 2011. Viene consacrato il 25 marzo successivo dal cardinale Gabriel Zubeir Wako, arcivescovo emerito di Khartoum (Sudan).

--

È mancato l'arcivescovo Gianfranco Agostino Gardin, 80 anni, francescano conventuale, vescovo emerito di Treviso (2009 - 2019).
È stato anche Segretario della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica (2006 - 2009) e Ministro Generale dell'Ordine (1995 - 2001).

Gianfranco Agostino Gardin era nato a San Polo di Piave (Treviso) il 15 marzo 1944.
A 17 anni entra nell'Ordine Francescano Conventuale, emettendo i voti perpetui nel 1965. Il 21 marzo 1970, a 26 anni, viene ordinato sacerdote dal cappuccino Girolamo Bartolomeo Bortignon, vescovo di Padova. Ottiene un dottorato in teologia morale all'Accademia Alfonsiana di Roma.
È stato docente di teologia morale a Padova (1973 - 1988), vicerettore del seminario teologico (1973 - 1976), Ministro Provinciale dell'Ordine a Padova (1988 - 1995) Ministro Generale dell'Ordine (1995 - 2001), superiore del Convento di San Francesco a Treviso (2001 - 2005) e direttore generale dell'Opera Messaggero di Sant'Antonio (2005 - 2006).
Il 10 luglio 2006, a 62 anni, viene elevato arcivescovo e chiamato in Vaticano come Segretario della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica. Succede all'arcivescovo passionista Piergiorgio Silvano Nesti, ritiratosi per anzianità. Viene consacrato il 26 agosto successivo dal cardinale Angelo Sodano, Segretario di Stato.
Il 18 dicembre 2009, a 65 anni, viene nominato vescovo di Treviso. Succede ad Andrea Bruno Mazzocato, nominato arcivescovo di Udine.
Il 6 luglio 2019, a 75 anni, si ritira per anzianità. Gli succede Michele Tomasi, 54 anni, vicario episcopale per il clero della diocesi di Bolzano - Bressanone.

--

È mancato l'arcivescovo Alberto Tricarico, 96 anni, nunzio apostolico emerito. 

Alberto Tricarico era nato a Gallipoli il 10 agosto 1927. 
Viene ordinato sacerdote il 6 gennaio 1950, a 22 anni. Nel 1953 entra nella Pontificia Accademia Ecclesiastica per il biennio di studi, entrando nel servizio diplomatico vaticano nel 1955.
Il 28 febbraio 1987, a 59 anni, viene elevato arcivescovo e nominato nunzio apostolico in Thailandia / Singapore / Laos / Malaysia / Brunei. Succede all'arcivescovo Renato Raffaele Martino, nominato Osservatore Permanente all'ONU, oggi cardinale.
Il 22 dicembre 1990, a 63 anni, viene nominato anche primo nunzio apostolico in Myanmar.
Il 26 luglio 1993, a 66 anni, viene chiamato in Vaticano come officiale della Segreteria di Stato. Si ritira per anzianità nel 2002, a 75 anni.

--

È mancato Luciano Giovannetti, 89 anni, vescovo emerito di Fiesole (1981 - 2010).

Luciano Giovannetti era nato il 26 luglio 1934 a Civitella in Val di Chiana (Arezzo).
Testimone dell'eccidio di Civitella del 29 giugno 1944, in cui venne assassinato anche il suo parroco, a 10 anni decide di entrare in seminario. Viene ordinato sacerdote il 15 giugno 1957, a 22 anni.
Il 15 febbraio 1978, a 43 anni, viene nominato vescovo ausiliare di Arezzo - Cortona - Sansepolcro. Viene consacrato l'8 aprile successivo dal carmelitano Telesforo Giovanni Cioli, vescovo di Arezzo - Cortona - Sansepolcro.
Il 27 maggio 1981, a 47 anni, viene nominato vescovo di Fiesole. Succede a Simone Scatizzi, nominato vescovo di Pistoia.
Il 13 febbraio 2010, a 75 anni, si ritira per anzianità. Gli succede Mario Meini, 63 anni, vescovo di Pitigliano - Sovana - Orbetello.

--

È mancato il missionario italiano Giorgio Biguzzi, 88 anni, saveriano, vescovo emerito di Makeni (Sierra Leone). Era originario di Cesena.

Giorgio Biguzzi era nato a Cesena il 4 febbraio 1936.
Durante gli studi a Cesena e Bologna, entra nei missionari saveriani. Nel 1957, a 24 anni, entra nell'Ordine, prima a San Pietro in Vincoli a Roma e poi alla casa madre dell'Ordine a Parma. Viene ordinato sacerdote il 16 ottobre 1960, a 24 anni, da Gaetano Pollio, del Pontificio Istituto per le Missioni Estere, arcivescovo di Kaifeng (Cina).
Parte per gli Stati Uniti fino al 1975, quando arriva in Sierra Leone come missionario. Nel 1985 diventa direttore del seminario dell'Ordine ad Ancona.
Il 17 novembre 1986, a 50 anni, viene nominato vescovo di Makeni. Succede al connazionale Augusto Fermo Azzolini, ritiratosi per anzianità. Viene consacrato il 6 gennaio successivo da Giovanni Paolo II. È prima mediatore e poi protagonista dell'accordo di pace del 2003 che chiude la guerra civile in Sierra Leone.
Il 7 gennaio 2012, a 75 anni, si ritira per anzianità. Gli succede Bob John Hassan Koroma, 51 anni, vicario generale e amministratore della cattedrale, dopo che il successore designato Henry Aruna, 51 anni, oggi vescovo di Kenema, non ha mai preso possesso della diocesi per il rifiuto della popolazione alla nomina.

--

Compie 70 anni il cardinale Dèsirè Tsarahazana, Madagascar, arcivescovo di Toamasina.

Tsarahazana è in assoluto il primo arcivescovo di Toamasina, elevata nel 2010 sotto il suo episcopato dal rango di semplice diocesi. È stato creato nel 2018 da Papa Francesco.
È l'unico cardinale vivente del Madagascar ma il 4° nella storia del Paese, dopo:

- Jerome Rakotomalala, arcivescovo di Antananarivo dal 1960 al 1975, creato nel 1969 da Paolo VI, mancato nel 1975 a 61 anni
- Victor Razafimahatratra, gesuita, arcivescovo di Antananarivo dal 1976 al 1993, creato nel 1976 da Paolo VI, mancato nel 1993 a 72 anni
- Armand Gaètan Razafindratandra, arcivescovo di Antananarivo dal 1994 al 2005, creato nel 1994 da Giovanni Paolo II, mancato nel 2010 a 84 anni

--

Compie 65 anni il cardinale Isaac Cleemis Thottunkal, India, Arcivescovo Maggiore di Trivandrum dei Siro-Malankaresi.

Cardinale dal novembre 2012, è stato il più giovane partecipante al Conclave 2013. Finora è il primo Arcivescovo Maggiore di Trivandrum (sede istituita nel 1932 ed elevata nel 2005) a essere cardinale.

L'India conta 5 cardinali, tutti elettori.

--

Compie 60 anni il cardinale Augusto Paolo Lojudice, arcivescovo di Siena - Colle Val d'Elsa - Montalcino e vescovo di Montepulciano - Chiusi - Pienza.
Cardinale dal 2020, è stato anche vescovo ausiliare di Roma (2015 - 2020), con la responsabilità del settore Sud. È il primo cardinale arcivescovo di Siena dal 1823.

L'Italia conta 51 cardinali, 16 elettori e 35 non elettori.

--

Compie 50 anni il cardinale Giorgio Marengo, missionario italiano dei Missionari della Consolata, prefetto apostolico di Ulan Bator (Mongolia).

Cardinale dal 2022, Marengo è in assoluto il più giovane del Collegio Cardinalizio, unico cardinale del suo Ordine e primo nella storia a risiedere in Mongolia. Missionario nel Paese asiatico dal 2006, è originario di Cuneo.

L'Italia conta 51 cardinali, 16 elettori e 35 non elettori.

--

La Santa Sede ha corretto la data di nascita del cardinale Philippe Nakellentuba Ouèdraogo, Burkina Faso, arcivescovo emerito di Ouagadougou e vescovo emerito di Ouahigouya, dal 25 gennaio al 31 dicembre 1945. Il cardinale ha quindi 78 anni anzichè 79.
Quest'anno era stata corretta anche la data di nascita di un altro cardinale africano, John Njue, Kenya, 78 anni, arcivescovo emerito di Nairobi e vescovo emerito di Embu, dal 31 dicembre 1944 al 1° gennaio 1946.

--

Germàn Medina Acosta, 66 anni, Colombia, vescovo ausiliare di Bogotà dal 2021, è stato nominato vescovo di Engativà. Si ritira per anzianità Francisco Nieto Sùa, 75 anni, in carica dal 2015.
Come nuovo vescovo ausiliare di Bogotà è stato quindi nominato don Edwin Raùl Vanegas Cuervo, 49 anni, finora vicario episcopale.

Il cardinale Luis Josè Rueda Aparicio, 62 anni, arcivescovo di Bogotà, può quindi contare sempre su 3 ausiliari:
- Luis Manuel Ali Herrera, 57 anni (2015)
- Alejandro Dìaz Garcìa, 49 anni (2024)
- Edwin Raùl Vanegas Cuervo, 49 anni (2024)

Sono stati ausiliari di Bogotà 10 vescovi, 3 in carica e 7 in pensione:
Enrique Sarmiento Angulo, 89 anni, vescovo emerito di Fontibòn (aus 1986 - 2003)
- Luis Gabriel Romero Franco, 89 anni, vescovo emerito di Facatativà (aus 1977 - 1986)
- Daniel Caro Borda, 84 anni, vescovo emerito di Soacha (aus 2000 - 2003)
- Fabio Suescùn Mutis, 81 anni, Ordinario Militare emerito e vescovo emerito di Pereira (aus 1986 - 1993)
- Josè Octavio Ruiz Arenas, 79 anni, arcivescovo emerito di Villavicencio e Segretario emerito del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione (aus 1996 - 2002)
- Oscar Urbina Ortega, 77 anni, arcivescovo emerito di Villavicencio e vescovo emerito di Cùcuta (aus 1996 - 1999)
- Josè Roberto Ospina Leongomez, 77 anni, vescovo di Buga (2012 - , aus 2004 - 2012)
- Francisco Antonio Nieto Sùa, 75 anni, vescovo emerito di Engativà e San Josè del Guaviare (aus 2008 - 2011)
- Germàn Medina Acosta, 66 anni, vescovo di Engativà (2024 - , aus 2021 - 2024)
- Pedro Manuel Salamanca Mantilla, 62 anni, vescovo di Facatativà (2022 - , aus 2015 - 2022)

--

La spagnola suor Carmen Ros Nortes, 70 anni, delle Sorelle di Nostra Signora della Consolazione, Sottosegretario del Dicastero per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica dal 2018, è stata confermata nell'incarico fino ai 72 anni, ossia a dicembre 2025.

--

Marek Marczàk, 55 anni, vescovo ausiliare di Lodz, è stato eletto Segretario Generale della Conferenza Episcopale di Polonia. Succede ad Artur Grzegorz Mizinski, 59 anni, vescovo ausiliare di Lublino, in carica dal 2014.
Si è così completato il processo di rinnovo degli organi della Conferenza Episcopale, avviato a marzo con l'elezione del pallottino Tadeusz Wojda, 67 anni, arcivescovo di Danzica, come Presidente, e Jòzef Piotr Kupny, 68 anni, arcivescovo di Wroclaw, come Vicepresidente.

--

La Conferenza Episcopale di Etiopia ha eletto come nuovo Segretario Generale don Asfaw Ketema, sacerdote del vicariato apostolico di Nekemte. Succede a Lukas Teshome Fikre Woldetensae, 51 anni, nominato vescovo coadiutore di Emdeber degli Etiopi a dicembre 2023.
Presidente della Conferenza Episcopale resta il cardinale lazzarista Berhaneyesus Demerew Souraphiel, 75 anni, arcieparca di Addis Abeba degli Etiopi, in carica dal 1999.

--

Altri eventi

Europa
- Spagna → il nuovo arcivescovo di Mèrida - Badajoz è il francescano Josè Rodrìguez Carballo, 70 anni, finora coadiutore da settembre 2023. Si ritira per anzianità Celso Morga Iruzubieta, 76 anni, in carica dal 2015
- Francia → il nuovo vescovo di Pontoise è Benoit Bertrand, 64 anni, finora vescovo di Mende dal 2019. Si ritira per anzianità Stanislas Lalanne, 75 anni, in carica dal 2013
- Paesi Bassi → il nuovo vescovo di Roermond è Cornelis Franciscus Maria Van Den Hout, 59 anni, finora vescovo di Groninga - Leeuwarden dal 2017. Succede a Hendrikus Marie Gerardus Smeets, dimissionario ad agosto 2023, poi mancato a 63 anni a dicembre 2023
- Lituania → 
Darius Trijonis, 51 anni, finora vescovo ausiliare di Vilnius dal 2017, è stato nominato vescovo coadiutore di SiauliaiSarà coadiutore di Eugenijus Bartulis, 74 anni, vescovo di Siauliai dal 1997, che varcherà la soglia del ritiro a dicembre. A Gintaras Linas Grusas, 62 anni, arcivescovo di Vilnius, rimane come unico ausiliare Arunas Poniskaitis, 57 anni (2010)
- Portogallo → 
don Nuno Isidro Nunes Cordeiro, 59 anni, finora vicario generale, e don Alexandre Coutinho Lopes de Brito Palma, 45 anni, finora prefetto degli studi del Seminario di Lisbona, sono stati nominati vescovi ausiliari di LisbonaSaranno il 2° e 3° ausiliare del monfortano Rui Manuel Sousa Valèrio, 59 anni, Patriarca di Lisbona, insieme al salesiano Joaquim Augusto da Silva Mendes, 76 anni
- Inghilterra → compie 75 anni il domenicano Malcolm Patrick MacMahon, arcivescovo di Liverpool dal 2014
- Ucraina → compie 75 anni il francescano Maksymilian Leonid Dubrawski, vescovo di Kamyanets - Podilsky dal 2002

Nordamerica
- Messico → il nuovo arcivescovo di Leòn è Jaime Calderòn Calderòn, 58 anni, finora vescovo di Tapachula dal 2018. Si ritira per anzianità Alfonso Cortès Contreras, 76 anni, in carica dal 2012
Il nuovo arcivescovo di Tulancingo è Oscar Roberto Domìnguez Couttolenc, 68 anni, dei Missionari di Guadalupe, finora vescovo di Ecatepec dal 2012. Si ritira per anzianità Domingo Dìaz Martìnez, 75 anni, in carica dal 2008
Il nuovo vescovo di Piedras Negras è Alfonso Gerardo Miranda Guardiola, 57 anni, finora vescovo ausiliare di Monterrey dal 2014. Si ritira per anzianità Alonso Gerardo Garza Trevino, 76 anni, in carica dal 2003
Il nuovo vescovo di Tacàmbaro è Juan Carlos Arcq Guzmàn, 57 anni, finora vescovo ausiliare di Monterrey dal 2020. Succede a Gerardo Dìaz Vàzquez, 58 anni, nominato vescovo di Colima a maggio 2023. A Rogelio Cabrera Lòpez, 73 anni, arcivescovo di Monterrey, rimangono 4 ausiliari: Juan Armando Pèrez Talamantes, 53 anni (2014), Cèsar Garza Miranda, 52 anni, francescano (2020), Josè Manuel Garza Madero, 72 anni (2020), e Carlos Alberto Santos Garcìa, 47 anni (2023)
Si è ritirato per anzianità Juan Odilon Martìnez Garcìa, 75 anni, vescovo di Atlacomulco dal 2010. Amministratore apostolico sarà Juan Pedro Juàrez Melèndez, 73 anni, vescovo di Tula
Don Luis Alfonso Tut Tun, 46 anni, finora parroco ad Akil, arcidiocesi di Yucatàn, è stato nominato vescovo ausiliare di AntequeraSarà l’unico ausiliare di Pedro Vàzquez Villalobos, 73 anni, arcivescovo di Antequera
- Canada → il nuovo vescovo di Pembroke è il redentorista P. Michael Brehl, 69 anni, finora Superiore Provinciale dell’Ordine per il Canada. Succede a Guy Desrochers, 67 anni, nominato arcivescovo di Moncton a luglio 2023
Si è ritirato per anzianità, nel giorno esatto del 75° compleanno, Frederick Joseph Colli, vescovo di Thunder Bay dal 1999
- Stati Uniti → il nuovo vescovo di Davenport è don Dennis Walsh, 58 anni, finora parroco a Delphos, diocesi di Toledo. Succede a Thomas Robert Zinkula, 67 anni, nominato arcivescovo di Dubuque a luglio 2023
Il nuovo vescovo di Rapid City è don Scott Bullock, 60 anni, finora parroco a Waterloo, arcidiocesi di Dubuque. Succede a Peter Michael Muhich, mancato a 62 anni a febbraio
È mancato Daniel Patrick Reilly, 96 anni, vescovo emerito di Worcester (1994 - 2004) e Norwich (1975 - 1994)
Compiono 
75 anni Joseph Fred Naumann, arcivescovo di Kansas City dal 2005, George Joseph Lucas, arcivescovo di Omaha dal 2009, e Michael Richard Cote, vescovo di Norwich dal 2003
Edward Mark Lohse, 62 anni, vescovo di Kalamazoo, è stato nominato amministratore apostolico di Steubenville, in sostituzione di Paul Joseph Bradley, 78 anni, vescovo emerito di Kalamazoo. La diocesi è vacante da settembre 2023, quando il vescovo Geoffrey Marc Monforton, 61 anni, è stato nominato ausiliare di Detroit. È stato avviato da alcuni mesi un procedimento per verificare una possibile unione con la vicina diocesi di Columbus

Sudamerica
- Venezuela → il nuovo arcivescovo di Valencia è Jesùs Gonzàlez de Zarate Salas, 63 anni, finora arcivescovo di Cumanà dal 2018. È anche Presidente della Conferenza Episcopale del Venezuela dal 2022. Succede a Reinaldo del Prette Lissot, mancato a 71 anni a novembre 2022. Cessa l’amministrazione apostolica di Saùl Figueroa Albornoz, 76 anni, vescovo emerito di Puerto Cabello
Il nuovo arcivescovo di Barquisimeto è Polito Rodrìguez Mèndez, 56 anni, finora vescovo di San Carlos dal 2016. Succede ad Antonio Josè Lòpez Castillo, dimissionario a gennaio 2020, poi mancato a 76 anni a luglio 2021. Cessa l’amministrazione apostolica di Oswaldo Enrique Araque Valerio, 60 anni, vescovo di Guanare
È mancato Roberto Luckert Leon, 84 anni, arcivescovo emerito di Coro (1993 - 2016) e vescovo emerito di Cabimas (1985 - 2003)
È mancato José de Jesús Nuñez Viloria, 86 anni, vescovo emerito di Ciudad Guayana (1987 - 1990) e ausiliare emerito di Ciudad Bolìvar (1982 - 1987)
- Brasile → la Santa Sede ha eretto la nuova diocesi di Jaù, per dismembramento della diocesi di Sao Carlos, suffraganea dell'arcidiocesi di Campinas. Il primo vescovo è Francisco Carlos da Silva, 68 anni, finora vescovo di Lins dal 2015
Il nuovo vescovo di Ponta Grossa è Bruno Elizeu Versari, 65 anni, finora vescovo di Campo Mourao dal 2017. Si ritira per anzianità Sèrgio Arthur Braschi, 75 anni, in carica dal 2003
Il nuovo vescovo di Floriano è Jùlio Cèsar Souza de Jesùs, 52 anni, finora vescovo ausiliare di Fortaleza dal 2018. Succede a Edivalter Andrade, 61 anni, nominato vescovo di Parnaìba a novembre 2023. Al benedettino Gregorio Ben Lamed Paixao, 61 anni, arcivescovo di Fortaleza, rimane come unico ausiliare Valdemir Vicente Andrade Santos, 51 anni (2018)
Il nuovo vescovo di Rio do Sul è don Adalberto Donadelli Jùnior, 49 anni, finora rettore del seminario di Brusque, diocesi di Joinville. Succede a Onècimo Alberton, 58 anni, nominato vescovo ausiliare di Florianòpolis a novembre 2023
Il nuovo vescovo di Santa Cruz do Sul è P. Itacir Brassiani, 64 anni, dei Missionari della Sacra Famiglia, finora Superiore Provinciale dell’Ordine per l’America Latina, con sede a Passo Fundo. Si ritira per anzianità il francescano Aloìsio Alberto Dilli, 75 anni, in carica dal 2016
- Perù → il nuovo vescovo di Huànuco è Pedro Alberto Bustamante Lòpez, 59 anni, finora vescovo di Sicuani dal 2013. Succede al francescano Neri Menor Vargas, 64 anni, nominato vescovo di Carabayllo ad aprile 2022
Si è dimesso il missionario tedesco Reinhold Nann, 63 anni, prelato di Caravelì dal 2017. Amministratore apostolico sarà Ricardo Augusto Rodrìguez Alvarez, 62 anni, vescovo ausiliare di Lima
- Colombia → il nuovo vescovo di Quibdò è don Wiston Mosquera Moreno, 57 anni, finora vicario generale dell'arcidiocesi di Cali e parroco della cattedrale. Succede a Juan Carlos Barreto Barreto, 54 anni, nominato vescovo di Soacha ad aprile 2022. Cessa l'amministrazione apostolica di Mario de Jesús Álvarez Gómez, 64 anni, vescovo di Istmina - Tadò
Il nuovo vescovo di San Vicente del Caguàn è don Willian Prieto Daza, 49 anni, finora parroco a Restrepo, arcidiocesi di Villavicencio. Succede a Francisco Javier Mùnera Correa, 67 anni, dei Missionari della Consolata, nominato arcivescovo di Cartagena a marzo 2021. Cessa l'amministrazione apostolica di Omar de Jesús Mejía Giraldo, 5 anni, arcivescovo di Florencia
- Argentina → don Sergio Ivàn Dornelles, 50 anni, finora parroco a Buenos Aires e vicario episcopale, don Pedro Bernardo Cannavò, 46 anni, finora parroco a Buenos Aires e cappellano dell’Istituto Sociale Militare, e don Alejandro Daniel Pardo, 46 anni, finora parroco a Buenos Aires, sono stati nominati vescovi ausiliari di Buenos Aires. Saranno il 5°, 6° e 7° ausiliare di Jorge Ignacio Garcìa Cuerva, 56 anni, arcivescovo di Buenos Aires, insieme a Joaquin Mariano Sucunza, 78 anni (2000), Alejandro Daniel Giorgi, 65 anni (2014), Ernesto Giobando, 64 anni, gesuita (2014), e Gustavo Oscar Carrara, 51 anni (2017)
È mancato Josè Angel Rovai, 87 anni, vescovo emerito di Villa Marìa (2006 - 2013) e ausiliare emerito di Còrdoba (1999 - 2006)
È mancato Marcelo Raùl Martorell, 79 anni, vescovo emerito di Puerto Iguazù (2006 - 2020)

Asia
- India → si è ritirato per anzianità Felix Anthony Machado, 76 anni, vescovo di Vasai dal 2009
Si è dimesso Pius Thomas D’Souza, 70 anni, vescovo di Ajmer dal 2012
Compie 75 anni Ignatius Loyola Ivan Mascarenhas, vescovo di Simla - Chandigarh dal 2009
- Indonesia → la Santa Sede ha eretto la diocesi di Labuan Bajo per dismembramento della diocesi di Ruteng, suffraganea dell'arcidiocesi di Ende. Il primo vescovo è don Maksimus Regus, 50 anni, finora rettore dell’Università Cattolica San Paolo di Ruteng
- Filippine → il nuovo vescovo di Baguio è don Rafael Cruz, 64 anni, finora parroco a Malasiqui e vicario foraneo dell’arcidiocesi di Lingayen – Dagupan. Succede a Victor Barnuevo Bendico, 64 anni, nominato arcivescovo di Capiz a marzo 2023
Compie 75 anni Bernardino Cruz Cortez, prelato di Infanta dal 2014
- Iraq → compie 75 anni il domenicano Yousif Thomas Mirkis, arcieparca di Kirkuk - Sulaimaniyah dei Caldei dal 2014
- Malaysia → compie 75 anni Cornelius Piong, vescovo di Keningau dal 1992

Africa
- Zambia → la Santa Sede ha elevato la diocesi di Ndola, Zambia, ad arcidiocesi metropolitana, confermando arcivescovo Benjamin Phiri, 65 anni, in carica dal 2020. Avrà come suffraganee le diocesi di Kabwe e Solwezi
- Senegal → il nuovo vescovo di Ziguinchor è don Jean Baptiste Valter Manga, 52 anni, finora vicerettore del seminario di Ziguinchor vicario parrocchiale a Enampore. Succede a Paul Abel Mamba, 63 anni, nominato vescovo di Tambacounda a novembre 2021
- Etiopia → il nuovo vicario apostolico di Soddo è il cappuccino P. Dejene Hidoto Gamo, 52 anni, finora vicario provinciale dell’Ordine in Etiopia. Succede a Tsegaye Keneni Derara, 80 anni, ritiratosi per anzianità a novembre 2023. Cessa l’amministrazione apostolica di Seyoum Franso Noel, 54 anni, vicario apostolico di Hosanna

Centroamerica
- El Salvador → il nuovo Ordinario Militare è don Reinaldo Sorto Martìnez, 57 anni, finora vicario generale di San Salvador e parroco a Santa Tecla. Succede a Fabio Reynaldo Colindres Abarca, 62 anni, eletto vescovo di San Miguel ad aprile 2018. Non restano diocesi a cui provvedere nel Paese
- Honduras → è mancato il missionario statunitense Tomàs Andrès Mauro Muldoon, 85 anni, 
francescano, vescovo emerito di Juticalpa (1983 - 2012)

Oceania
- Isole Samoa → il nuovo arcivescovo di Samoa - Pago Pago è il salesiano P. Mosese Vitolio Tui, 62 anni, finora parroco a Massey, diocesi di Auckland (Nuova Zelanda) e delegato dell’Ordine per il Pacifico. Succede ad Alapati Lui Mata’eliga, mancato a 70 anni ad aprile 2023. Cessa l’amministrazione apostolica del redentorista Peter Hugh Brown, 76 anni, vescovo emerito di Samoa - Pago Pago
Isole Cook → il nuovo vescovo di Rarotonga è il filippino Reynaldo Getalado, 64 anni, della Società delle Missioni delle Filippine, finora coadiutore da dicembre 2023. Si ritira per anzianità il neozelandese Paul Patrick Donoghue, 75 anni, della Società di Maria, in carica dal 2011
- Tuvalu → il nuovo superiore ecclesiastico di Funafuti è il missionario filippino P. Eliseo Napiere, 59 anni, della Società Missionaria delle Filippine, finora parroco a Perris, diocesi di San Bernardino, Stati Uniti. Succede al confratello Reynaldo Getalado, 64 anni, nominato vescovo coadiutore di Rarotonga a dicembre 2023
- Australia → il nuovo vescovo di Cairns è don Joseph Caddy, 64 anni, finora vicario generale dell’arcidiocesi di Melbourne e parroco a Parkville. Succede a James Foley, 75 anni, dimissionario ad agosto 2022
Compie 75 anni Julian Charles Porteous, arcivescovo di Hobart dal 2013

Commenti

Post popolari in questo blog

Novità per Potenza e San Marino, le sedi italiane a cui provvedere sono ai minimi storici

Il nuovo arcivescovo di Potenza - Muro Lucano - Marsico Nuovo è P. Davide Carbonaro , 57 anni, dei Chierici Regolari della Madre di Dio, finora parroco di Santa Maria in Portico Campitelli a Roma. Si ritira per anzianità Salvatore Ligorio , 75 anni, in carica dal 2015. Con la nomina del nuovo arcivescovo di Potenza le sedi in Italia a cui provvedere scendono al minimo storico di 7, di cui nessuna al Sud, eccetto l'eparchia di Piana degli Albanesi degli Italo-Albanesi, vacante da ormai 4 anni.  I membri del piccolo Ordine dei Chierici Regolari della Madre di Dio vengono anche detti leonardini dal nome del fondatore Giovanni Leonardi, che nel 1595 la fondò nella chiesa di Santa Maria in Portico Campitelli a Roma, dove ancora oggi ha sede. I leonardini contano 29 case e 90 sacerdoti, di cui solo 1 altro vescovo, il cileno Oscar Hernàn Blanco Martìnez , 59 anni, vescovo di Punta Arenas. Salvatore Ligorio è nato a Grottaglie (Taranto) il 13 ottobre 1948. Dopo gli studi a Taranto e Mol

Outlook 2024 - Un anno di tranquillità per portare avanti le riforme

Ecco, data per data, i prelati che varcheranno nel 2024 la soglia dei 75 anni, limite di età a cui è obbligatorio presentare dimissioni per anzianità dal proprio incarico.  -- Curia Romana (1 laico) Nessun alto prelato della Curia presenterà dimissioni per anzianità: anno quindi eccezionale, ottimo per chiudere i più importanti incarichi vacanti e sostituire alcune figure apicali oltre il limite di età. L'unico a compiere 75 anni sarà lo statunitense  James Michael Harvey , Arciprete della Basilica di San Paolo Fuori le Mura dal 2012 (20 ottobre), ma il limite di età non si applica agli Arcipreti delle Basiliche Papali di Roma. - 8/5 → Giuseppe Pignatone , Presidente del Tribunale della Città del Vaticano (2019 - ) -- Italia (2 arcivescovi metropoliti, 8 vescovi) Nessun cardinale da sostituire nel 2024. Già solo per questo l'anno dell'Italia si preannuncia tranquillo, se poi si aggiunge che le due sedi il cui metropolita compirà 75 anni non sono gigantesche... Il processo

Sorpresa a Foggia: la scelta cade su un arcivescovo missionario

Il nuovo arcivescovo di Foggia - Bovino è don Giorgio Ferretti , 56 anni, finora missionario in Mozambico e parroco della cattedrale di Maputo. Si ritira per anzianità Vincenzo Pelvi , 75 anni, in carica dal 2014. La nomina arriva completamente a sorpresa, visto che per Foggia erano sempre stati scelti profili differenti, già con diversi anni di esperienza episcopale alle spalle. In questo caso, invece, la scelta è caduta su un giovane missionario della diocesi di Frosinone - Veroli - Ferentino, in Mozambico da 6 anni.  Le diocesi pugliesi non sono ancora state toccate dal rimaneggiamento in atto nel resto d'Italia, ma bisognerà ancora aspettare la successione ad Altamura - Gravina - Acquaviva delle Fonti , dove l'arcivescovo Giovanni Ricchiuti ha compiuto 75 anni ad agosto. Vincenzo Pelvi è nato a Napoli l'11 agosto 1948. Viene ordinato sacerdote il 18 aprile 1973, a 24 anni, dal cardinale Corrado Ursi , arcivescovo di Napoli. Ottiene una laurea in teologia alla Pontifi