Passa ai contenuti principali

Si salva la diocesi di Volterra: don Campiotti al posto di Silvani

Il nuovo vescovo di Volterra è don Roberto Campiotti, 66 anni, del clero dell'arcidiocesi di Milano, finora Rettore del Collegio Ecclesiastico Internazionale San Carlo Borromeo di Roma. Si ritira per anzianità Alberto Silvani, 75 anni, eletto nel 2007.

La nomina è sorprendente, non solo perché la diocesi di Volterra è molto piccola (89mila fedeli) ma anche perché non è la circoscrizione toscana la cui successione è in ballo da più tempo: Massa Carrara - Pontremoli, infatti, è infatti vacante da un anno esatto. Nella regione, poi, il vescovo di Fiesole Mario Meini ha superato a novembre i 75 anni e raggiungeranno questa soglia a breve anche il vescovo di Arezzo - Cortona - Sansepolcro Riccardo Fontana e l'arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori
Per l'Italia, inoltre, si registra un particolare attivismo delle nomine, ben 3 nel giro di 6 giorni.

Alberto Silvani è nato a Virgoletta (Massa-Carrara) il 6 settembre 1946.
Entrato in seminario alle scuole medie, studia a Pontremoli e Parma. Viene ordinato sacerdote il 3 ottobre 1970, a 24 anni. Ottiene una licenza in teologia alla Pontificia Università Gregoriana di Roma e una laurea in filosofia all'Università Statale di Genova.
È stato assistente del Collegio Vescovile e vicario parrocchiale a Pontremoli (1970 - 1972), parroco a Gassano (1972 - 1987), parroco a Corlaga e Treschietto (1987 - 1996) e vicario generale della diocesi di Massa Carrara - Pontremoli (1987 - 2005), rettore del seminario di Massa Carrara (1996 - 2005) e parroco di Avenza (2005 - 2007).
L'8 maggio 2007, a 60 anni, viene nominato vescovo di Volterra. Succede a Mansueto Bianchi, nominato vescovo di Pistoia. Viene consacrato il 29 giugno successivo da Eugenio Binini, vescovo di Massa Carrara - Pontremoli.

Roberto Campiotti è nato a Varese il 31 ottobre 1955.
Dopo il liceo, entra in seminario a Milano. Viene ordinato sacerdote il 16 giugno 1979, a 23 anni. Ottiene un baccalaureato in teologia alla Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale di Milano. 
È stato vicario parrocchiale a Laveno-Mombello (1979 - 1990), docente di religione alle scuole medie (1979 - 1981) e al liceo (1981 - 1995), vicario parrocchiale di San Francesco di Sales a Milano (1990 - 1992) e a Cassano Magnago (1992 - 1995), parroco a Sumirago (1995 - 2006), Caldate, Menzago e Quinzago (2006 - 2010) e Rettore del Collegio Internazionale San Carlo Borromeo di Roma (2010 - 2022).  

--

È mancato il francescano Francesco Focardi Mazzocchi, 72 anni, Bolivia, vicario apostolico emerito di Camiri (2009 – 2017) ed ex ausiliare di El Beni (2007 – 2009). Era originario di Rignano sull'Arno (Firenze).

Francesco Focardi Mazzocchi era nato a Rignano sull'Arno (Firenze) il 9 febbraio 1949.
Dopo gli studi a Firenze e Fiesole, nel 1972 emette i voti perpetui come membro dell'Ordine Francescano. Viene ordinato sacerdote il 18 maggio 1975, a 26 anni, a Piombino. Parte subito come missionario in Bolivia, dove è stato vicario parrocchiale a Lagunillas (1975 - 1976), parroco a Camiri (1976 - 1979), parroco a Villamontes (1979 - 1980), guardiano del Convento di Tarija (1980 - 1983), vicemaestro dei novizi a La Verna, Italia (1983), parroco a Cuevo (1984 - 2000), parroco a Macharetì (2000 - 2003), vicario generale del vicariato apostolico di Cuevo (1994 - 2003), Guardiano del Convento di Tarija (2002 - 2006), vicario generale della diocesi di Tarija (2004 - 2006) e parroco a Villamontes (2006 - 2007). 
Il 6 giugno 2007, a 58 anni, viene nominato vescovo ausiliare di El Beni. Viene consacrato il 2 settembre successivo dal cardinale redentorista Julio Terrazas Sandoval, arcivescovo di Santa Cruz de la Sierra.
Il 15 luglio 2009, a 60 anni, viene nominato vicario apostolico di Camiri. Succede al missionario Leonardo Mario Bernacchi, suo confratello, ritiratosi per anzianità.
Il 2 agosto 2017, a 68 anni, si dimette. Gli succede il confratello Jesùs Galeote Tormo, 66 anni, missionario spagnolo, amministratore apostolico. 

--

Compie 90 anni il cardinale salesiano Joseph Zen Ze-Kiun, Cina, vescovo emerito di Hong Kong (2002 - 2009).
Fiero oppositore di ogni accordo tra Vaticano e governo cinese, cardinale dal 2006, è stato anche per 6 anni coadiutore del cardinale John Baptist Wu Cheng-Chung
I cardinali ultranovantenni sono ora 23, su 95 non elettori. La Cina conta 2 cardinali, entrambi non elettori. Oltre a Zen Ze-Kiun, c'è anche il suo successore sulla cattedra di John Kong, John Tong Hon, 82 anni.

--

Il nuovo vescovo di Calahorra - La Calzada - Logroño, Spagna è Santos Montoya Torres, 55 anni, finora vescovo ausiliare di Madrid dal 2017. Succede a Carlos Manuel Escribano Subìas, 57 anni, nominato arcivescovo di Saragozza a ottobre 2020.

Al cardinale Carlos Osoro Sierra, 76 anni, arcivescovo di Madrid, rimangono 3 ausiliari:
- Juan Antonio Martìnez Camino, 69 anni, gesuita (2007)
- Josè Cobo Cano, 56 anni (2017)
- Jesùs Vidal Chamorro, 47 anni (2017).

Sono stati ausiliari di Madrid 5 vescovi, di cui 3 in carica e 2 in pensione:
Victorio Oliver Domingo, 92 anni, vescovo emerito di Orihuela - Alicante, Albacete e Tarazona (aus 1972 - 1976);
- Fidel Herràez Vargas, 77 anni, arcivescovo emerito di Burgos (aus 1996 - 2015)
Francisco Javier Martinez Fernandez, 74 anni, arcivescovo di Granada (2003 - , aus 1985 - 1996);
- Cèsar Augusto Franco Martinez, 73 anni, vescovo di Segovia (2014 - , aus 1996 - 2014);
- Santos Montoya Torres, 55 anni, vescovo di Calahorra - La Calzada - Logrono (2022 - , aus 2017 - 2022)

--

Altri eventi

Europa
- Spagna -> compie 75 anni Francisco Pérez González, arcivescovo di Pamplona - Tudela dal 2007

Sudamerica
- Brasile -> il nuovo vescovo di Crato è il cappuccino Magnus Henrique Lopes, 56 anni, finora primo vescovo di Salgueiro dal 2010. Succede a Gilberto Pastana de Oliveira, 65 anni, nominato arcivescovo di São Luís do Maranhão a giugno 2021

Africa
- Rep. Dem. Congo -> il nuovo vescovo di Kolwezi è don Richard Kazadi Kamba, 57 anni, finora Segretario e Portavoce dell’Assemblea Episcopale Provinciale di Lubumbashi. Si ritira per anzianità Nestor Ngoy Katahwa, 78 anni, in carica dal 2000

Commenti

Post popolari in questo blog

Verso un'unica diocesi Oristano - Ales Terralba, mentre in Calabria si dimette il vescovo di Mileto

Il nuovo vescovo di Ales - Terralba è il francescano conventuale Roberto Carboni , 62 anni, che rimane anche arcivescovo di Oristano dal 2019. Le due diocesi vengono così unite in persona episcopi.  L'ultimo vescovo di Ales - Terralba era stato lo stesso Carboni, che l'ha retta da febbraio 2016 a maggio 2019.  Ales - Terralba conta 94mila fedeli e il suo destino era pressoché segnato. È però l'unica diocesi suffraganea di Oristano , che però in caso di unione tra le due circoscrizione rischierebbe di perdere la dignità di arcidiocesi metropolitana. Visto che Oristano ha 133mila fedeli, un'eventuale diocesi unica avrebbe circa 227mila fedeli. Roberto Carboni è nato a Scano Montiferro (Oristano) il 12 ottobre 1958. Ha studiato nel seminario dei francescani conventuali di Sassari e a Oristano prima di iniziare il noviziato a 19 anni nel Convento della Basilica del Santo di Padova. Nel 1982 emette i voti perpetui. Viene ordinato sacerdote il 29 settembre 1984, a 25 anni,

Castellaneta si salva. Addio al cardinale Cacciavillan

Il nuovo vescovo di Castellaneta è P. Sabino Iannuzzi , 52 anni, francescano, finora vicario episcopale per la vita consacrata dell'arcidiocesi di Benevento e rettore della Basilica della Santissima Annunziata e Sant'Antonio di Vitulano. Succede a Claudio Maniago , 63 anni, nominato arcivescovo di Catanzaro – Squillace a novembre 2021.  La nomina di Castellaneta è sorprendente sia per rapidità (appena 3 mesi) che per le ridotte dimensioni della diocesi, appena 118mila fedeli. Si pensava che il trasferimento di Maniago e quello di Luigi Renna , 56 anni, da Cerignola - Ascoli Satriano all'arcidiocesi di Catania aprisse la strada a una rivisitazione dell'assetto ecclesiastico della Puglia. In questo primo caso, tuttavia, non è accaduto. La nomina di P. Iannuzzi arriva a pochi giorni di distanza da quella di un altro francescano, il genovese Mario Vaccari , 62 anni, a vescovo di Massa Carrara - Pontremoli. Sono gli unici vescovi francescani italiani insieme all'arcivesc

Seul cambia arcivescovo. Novità anche per Terni e Ascoli Piceno

Si ritira per anzianità il cardinale Andrew Yeom Soo-Jung , 77 anni, Corea del Sud, arcivescovo di Seul . Gli succede il carmelitano scalzo Peter Chung Soon-Taek , 60 anni, finora vescovo ausiliare dal 2013. Soon-Taek avrà anche il titolo formale di amministratore apostolico di Pyongyang , in Corea del Nord. Peter Chung Soon-Taek nasce a Daegu il 5 agosto 1961.  Ha studiato ingegneria chimica presso l'Università Statale di Seul prima di entrare in seminario nel 1986. Emette i voti perpetui per l'Ordine dei Carmelitani Scalzi il 25 gennaio 1992 e viene ordinato sacerdote il 16 luglio successivo, a 30 anni. Ottiene una licenza in sacra scrittura al Pontificio Istituto Biblico di Roma. È stato maestro dei novizi (1993 - 1997) e degli studenti dell'Ordine (1997 - 1998), definitore provinciale dell'Ordine in Corea del Sud (2005 - 2008), primo definitore dell'Ordine in Corea del Sud (2008 - 2009) e definitore generale dell'Ordine a Roma per Estremo Oriente e Oceania